Allarme Terrorismo a Lamezia Terme!

Aeroporto Lamezia Terme

Poteva essere una strage senza precedenti.

Operazione anti-terrorismo in Calabria. Bloccato all’imbarco per Roma nell’aereoporto di Lamezia Terme un tunisino di 23 anni con una busta contenente arancini bomba ( fatti con nduja calabrese ). Si tratta di Kalif Piscialà, già noto alle forze di polizia di tutto il mondo per l’esplosione di una friggitrce in un noto ristorante del lametino.

Intanto gli artificieri hanno subito provveduto a congelare gli arancini prima che a qualcuno scoppiasse la pancia. Scampato pericolo quindi all’aereoporto di Lamezia Terme che ha vissuto, in questa mattinata, dei momenti di vero terrore.

Articoli Simili

4 Thoughts to “Allarme Terrorismo a Lamezia Terme!”

  1. ANGELO

    chi se ne frega il bello deve venire ancora aspettiamoci di tutto

    1. Anzie.it - Admin Anzie.it - Admin

      Si, infatti dal carcere Kalif Piscialà ha minacciato un nuovo attacco: “Questa volta erano arancini ma la prossima ci saranno le parmigiane con i peperoni!”

  2. Vanessa

    Ma che cazz c è da scherzare mah

    1. Anzie.it - Admin Anzie.it - Admin

      Ciao Vanessa, mi dispiace che non ti sia piaciuto, ma forse non hai capito il senso del blog, ti invito a leggere l’articolo di presentazione 🙂

Leave a Comment