Protesta per il Mare Sporco: Panico alla stazione di Vibo Valentia Pizzo

Stazione di Vibo Pizzo

Calabria bloccata dalla protesta dei commercianti per via del mare sporco e del territorio abbandonato

Alla stazione di Rosarno centinaia di persone, sdraiate sui binari bloccano i treni. Lo scalo di Vibo Pizzo è stato anche oggetto di tafferugli da parte dei viaggiatori che, esasperati dall’attesa, si rivolgevano agli ufficiali chiedendo cosa fosse accaduto e nessuno sapeva dare risposta.

Un carrozziere del posto conosciuto come Mastro Vincenzo, sentendo grida provenire dalla vicina stazione, si è subito recato per placare i bollenti spiriti dei viaggiatori inferociti, vittime tra l’altro dell’atroce caldo. Il carrozziere si è reso subito utile recandosi addirittura in un vicino supermercato a comprare acqua fresca per rinfocillare i viaggiatori.

All’arrivo dell’esercito, una donna in mutande (per il troppo caldo) è stata subito denunciata e fatta vestire, ma il provvedimento dei militari non ha visto d’accordo un gruppo di anziani che stava ammirando la donna seminuda.

I vecchietti si sono subito scagliati contro i militari difendendo la donna che, a parer loro, aveva il diritto di stare in mutande.

Articoli Simili

Leave a Comment